Ecosistema e Cambiamento climatico

A distanza di 15-20 anni dall’impianto dei primi lembi boscati, i primi buoni risultati cominciano a mostrarsi sotto diversi aspetti.

Per quanto riguarda l’importante funzione di mitigazione del cambiamento climatico riconosciuta a questi boschi, la fissazione di CO2 contribuisce positivamente agli obiettivi del Protocollo di Kyoto, con stime relative all’intera superficie boscata pari a circa 2.000 tonnellate per anno.

In aggiunta, dal 2010, le stesse aree sono diventate fonte di energia rinnovabile, producendo per il consumo locale più di 5.800 quintali tra legna da ardere e cippato. Queste biomasse a fine energetico, infatti, costituiscono un materiale di risulta dalle operazioni di sfollo e ripulitura portate a termine nei circa 200 ettari di giovani popolamenti di querco-carpineto.

 

Ultime news

NASCE IL BOSCO DELLA MOLINA

Mercoledì 29 novembre 2017 presso il Comune di Carmignano di ...

FITO PHOTO | Mostra di foto botaniche

Siamo felici di poter condividere con voi questo interessante evento ...

Stati generali dei boschi di pianura 2017

Giovedì 26 ottobre (ore 9:00) l'Associazione Forestale di Pianura parteciperà ...

Spiagge e natura| FSC® Friday 2017

Grazie a tutti per aver partecipato al convegno-evento "SPIAGGE E ...