EcoBanca

Fondo Verde

Nel Veneto Orientale, dove le aree ad alto valore ambientale sono sempre più frammentate, gli ecosistemi agro-forestali quali siepi, foreste ed aree umide possono svolgere un ruolo essenziale nel costruire la Rete Ecologica Regionale e preservare le caratteristiche paesaggistiche del territorio. Gli investimenti che contribuiscono alla crescita economica del Veneto come il Corridoio Paneuropeo V avranno ripercussioni ambientali in termini di emissioni di anidride carbonica.
Per coniugare l’esigenza di corridoi ecologici con la vocazione turistica del territorio, dal 2010 l’AFP propone il Fondo Verde.

La proposta intende coinvolgere il settore turistico in progetti forestali ad alto valore aggiunto, che verranno realizzati nella logica della compensazione ecologica degli impatti generati dal turismo. Tali progetti dovranno contemplare l’offerta di servizi ambientali quali: carbon sink, paesaggio, biodiversità, funzionalità turistico - ricreativa.

Il Fondo potrà integrarsi ai finanziamenti parziali già previsti dai Piani di Sviluppo Rurale aumentando la convenienza economica anche per i pagamenti di servizi ambientali per gli agricoltori, creando un’opportunità per il settore primario e le future politiche di greening della PAC.

Ultime news

La prima foresta urbana del 2017 in Veneto

La primavera a San Donà di Piave arriva più verde ...

5.000 nuovi alberi a Concordia Sagittaria

Concordia Sagittaria è ancora più verde grazie ai 5.000 nuovi ...

#GiornateFAI: il 26 marzo visita i boschi di Bandiziol e Prassaccon

Il FAI - Fondo Ambiente Italiano - ha inserito i boschi di Bandiziol e ...

Appuntamento al Salone della CSR e dell'innovazione sociale!

L'Associazione Forestale di Pianura è fra gli ospiti della quinta ...